Mappa di Google - Azerbaigian

Nell'Azerbaigian il clima è leggermente continentale, con inverni relativamente freddi ed estati calde, e arido in gran parte delle zone pianeggianti, mentre diventa più freddo e in genere più umido in montagna. La fascia costiera sul Mar Caspio è semiarida al nord, e arida al centro (dove si trova Baku), mentre è piovosa nel tratto più meridionale, che rappresenta dunque un'eccezione alla regola che vuole aride le pianure dell'Azerbaigian.
L'inverno in Azerbaigian è freddo ma non gelido, quantomeno in pianura. La catena del Caucaso a nord protegge parzialmente le zone interne dalle discese di aria fredda, che anzi durante le irruzioni fredde ricevono un vento relativamente caldo e secco tipo föhn, mentre lungo la costa i venti freddi (che soffiano intensi) sono mitigati nel passaggio sul Mar Caspio. Ciò non toglie che durante l'inverno ci possano essere leggere nevicate e alcune gelate sulla costa, ma soprattutto nelle zone interne, dove l'aria fredda ristagna con più facilità.
L'estate è calda e soleggiata, con qualche rovescio pomeridiano nelle zone interne.
Le zone montuose sono in genere verdi e ricche di boschi e corsi d'acqua; la cima più alta è il Bazardüzü (alto 4.466 metri), posizionato a nord, nel Caucaso, al confine con il Daghestan russo. Alcuni parchi naturali si trovano anche in pianura e lungo la costa, per proteggere le specie di uccelli che vengono a nidificare qui, o animali marini come le foche.

La capitale Baku si trova sulla costa, a 28 metri sotto il livello del mare (il Mar Caspio è infatti un grande lago salato che si trova in una depressione). Qui la media di gennaio è di circa 4 gradi, quella di luglio di 26,5. Le piogge sono molto scarse, a livello da clima semi-desertico, appena 210 millimetri l'anno, con un massimo tra l'autunno e l'inverno, quando sono leggere ma relativamente frequenti, e un minimo estivo. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie Baku
Baku G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 20 20 20 18 18 8 2 6 15 25 30 25 210
Giorni 6 6 5 4 3 2 1 2 2 6 6 6 49

L'estate è infatti calda e soleggiata, con massime intorno ai 30 gradi. Nei mesi freddi le masse di aria polare possono portare forti venti che assomigliano alla bora. Baku è una città ventosa: al Khazri (vento freddo del nord), si alterna il Gilavar (vento caldo del sud), oltre alle brezze estive. Ecco le temperature medie di Baku.
Temperature medie di Baku
Baku G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 2 2 4 9 15 20 22 23 19 14 9 5
Max (°C) 7 6 10 16 22 27 31 30 26 20 14 10

Baku-moschea

Per fare i bagni, la temperatura del mare è abbastanza elevata, superiore a 23 °C, da luglio a settembre, mentre è ancora fresca nel mese di giugno.
Temperatura del mare - Baku
Baku G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 9 8 8 11 15 20 24 25 23 20 16 12

Nella parte meridionale della costa, Lenkoran (o Lankaran) ha più o meno le stesse temperature di Baku, ma è decisamente più piovosa, perché si trova ai piedi dei monti Talysh, che costringono le masse d'aria a salire e a condensarsi. Infatti vi cadono 1.150 millimetri di pioggia all'anno, con un massimo tra settembre e novembre. Le piogge sono comunque abbastanza abbondanti fino a marzo, e anche le nevicate invernali possono a volte essere abbondanti. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni mediedi Lenkoran
Lenkoran G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 90 115 90 50 55 20 15 50 145 260 170 90 1145
Giorni 10 10 11 8 8 3 2 4 7 13 12 9 97

Nelle zone interne, Ganja, a 400 metri di quota, è un po' più continentale, e passa dai 2,5 °C di gennaio ai 26 °C di luglio. Durante l'estate la temperatura può toccare i 40 gradi, mentre in inverno può scendere fino a -15 °C.
Temperature medie di Ganja
Ganja G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -2 -1 2 8 12 16 20 18 15 9 5 0
Max (°C) 7 7 12 19 23 28 32 30 26 19 13 8

Le piogge a Ganja non sono abbondanti (300 millimetri l'anno) ma lo sono più che Baku. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Ganja
Ganja G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 10 15 30 30 40 45 25 20 15 30 15 20 300
Giorni 4 5 5 6 9 7 3 4 3 6 3 4 59

Al di fuori dei confini del Paese, a sud dell'Armenia si trova una piccola enclave dell'Azerbaigian: la Repubblica Autonoma di Nakhchivan (o Naxçivan). Qui il clima è ugualmente arido, ma decisamente più continentale perché non risente degli influssi marittimi. E così a Nakhchivan, a 900 metri di quota, la temperatura media passa dai -3 gradi di gennaio ai 27 di luglio. Durante l'inverno la temperatura scende facilmente a -20 °C, mentre in estate tocca facilmente i 40 °C.
Temperature medie di Nakhchivan
Nakhchivan G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -7 -5 1 7 11 15 20 18 14 8 2 -3
Max (°C) 1 4 12 20 24 29 34 33 29 21 12 5

Le precipitazioni, scarse (intorno ai 265 millimetri l'anno), conoscono un massimo primaverile e un minimo estivo. In inverno la neve, per quanto non abbondante, ricopre spesso il suolo. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Nakhchivan
Nakhchivan G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 20 20 30 40 35 30 15 10 10 25 20 15 265
Giorni 5 4 6 7 9 5 2 2 2 5 4 4 55

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per recarsi in Azerbaigian sono le stagioni intermedie, e in particolare i mesi di maggio e ottobre, anche se ad ottobre piove molto nella zona meridionale dove si trova Lenkoran. Se si esclude l'enclave di Nakhchivan che può essere molto calda anche a settembre, in genere anche settembre è un buon mese per Baku e il territorio principale.

In valigia- cosa portare

In inverno: per Baku, la pianura e la costa, vestiti caldi, maglione, giacca, sciarpa, berretto aderente per il vento, impermeabile o ombrello. Per l'alta montagna, vestiti caldi da montagna. Per il Nakhchivan, vestiti molto caldi, pile, piumino, guanti, berretto.
In estate: per Baku, la pianura e la costa, vestiti leggeri per il giorno, cappello per il sole, una felpa leggera per la sera, un foulard per la brezza; per la montagna, vestiti di mezza stagione, cappello per il sole, maglione e giacca, scarpe da trekking, eventualmente un impermeabile o un ombrello; vestiti da montagna per le cime più alte.
Per il Nakhchivan: nel capoluogo e nella valle, vestiti leggerissimi per il giorno, felpa leggera per la sera; alle quote più alte, giacca e maglione per la sera.