Mappa di Google - Xian

Il clima di Xi'an (o Xian) è continentale, con inverni freddi e secchi, ed estati calde e umide. La città si trova nella Cina centrale, ad una latitudine non molto elevata, ma dista quasi mille chilometri dal mare, e risente della continentalità del continente asiatico; inoltre si trova a 400 metri di quota. D'altro canto la posizione in una valle e la distanza dal mare rendono intenso e fastidioso il caldo estivo, mentre in inverno l'aria fredda può ristagnare al suolo.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Xian
Xian G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -4 -2 3 9 14 19 22 21 15 10 3 -3
Max (°C) 5 8 14 20 26 31 32 31 24 19 12 6

Capoluogo della provincia dello Shaanxi (Shensi), Xi'an è una delle antiche capitali cinesi, e presenta diversi monumenti interessanti, oltre al famoso esercito di terracotta. Oggi è una metropoli di milioni di abitanti, inquinata come spesso accade nella grandi città della Cina.
Le precipitazioni ammontano a circa 580 millimetri l'anno; a causa della circolazione monsonica, la stagione più piovosa è l'estate, e la più secca è l'inverno.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Xian
Xian G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 5 10 25 50 65 55 95 70 110 65 25 5 580
Giorni 2 3 4 6 7 7 10 9 11 7 4 2 72

Esercito di terracotta

L'inverno, da dicembre a febbraio, è freddo e secco: la temperatura media di gennaio è di 0 gradi. Le piogge sono rare e non abbondanti, tuttavia il cielo è spesso nuvoloso. Comunque, viste le temperature, è possibile che si verifichi qualche nevicata, in genere leggera. Il vento freddo dal nord può portare delle ondate di gelo, con minime intorno ai -15 °C, oltre che la polvere del deserto di Gobi. Invece i venti da sud, che discendono dalle montagne, possono portare giornate miti, con massime intorno ai 15/20 gradi.

In primavera, da marzo a maggio, aumentano le temperature, ma aumentano gradualmente anche i giorni di pioggia. Il soleggiamento rimane appena discreto. A marzo e aprile gli scontri tra le masse d'aria possono provocare delle tempeste di sabbia.

L'estate, da giugno ad agosto, è calda e afosa, ed è la stagione più piovosa, dato che risente del monsone asiatico. Giugno è già un mese molto caldo, ma in genere le piogge e l'afa arrivano a luglio, o nel corso del mese di giugno. Le piogge hanno comunque un andamento irregolare da un anno all'altro. Il soleggiamento è discreto, anzi l'estate è la stagione relativamente più soleggiata, anche se non mancano le giornate nuvolose anche in questa stagione. Le piogge si verificano soprattutto sotto forma di rovescio o temporale. In alcuni anni le piogge possono essere abbondanti, anche a settembre, e in qualche caso, ma più raramente, ad ottobre. I periodi di bel tempo durante l'estate possono essere caldissimi, con massime intorno ai 38 gradi, e in questi casi il caldo non dà tregua neanche di notte. In genere agosto è un po' meno caldo di giugno e luglio, ma è più afoso.

L'autunno, da settembre a novembre, è inizialmente mite, e diventa gradualmente più fresco, e poi abbastanza freddo a partire da novembre, ma qualche volta di notte può fare freddo già ad ottobre. Le piogge sono inzialmente frequenti: settembre è addirittura il mese più piovoso dell'anno. Esse diminuiscono poi gradualmente, mentre il cielo rimane spesso nuvoloso.

Il soleggiamento come abbiamo visto non è mai molto buono, anche se qualche giornata soleggiata si può verificare tutto l'anno.


I periodi migliori per visitare Xi'an sono le stagioni intermedie, vale a dire i mesi di aprile, maggio, e ottobre. Ad aprile e ottobre di notte qualche volta può fare freddo, con minime intorno allo zero, mentre a maggio e settembre di giorno può fare molto caldo. In genere comunque settembre si evita perché è un mese piovoso, con il rischio ogni tanto di inondazioni. Qualche volta il monsone anticipa e già a maggio può piovere molto, ma in genere in primavera piove meno che in autunno. L'autunno, a settembre e ottobre, è simile alla primavera, ma è una stagione nuvolosa, e inizialmente piovosa.