Mappa di Google - Croazia

In Croazia vi sono tre tipi di clima: il clima dell'Istria, delle coste adriatiche e delle isole, mite e piovoso; il clima delle Alpi Dinariche, freddo e nevoso d'inverno, fresco e temporalesco in estate; e infine il clima continentale delle pianure interne.

La Croazia è un Paese da moderatamente (nelle pianure e nelle valli interne) a notevolmente piovoso (lungo le coste e i versanti occidentali delle catene montuose). L'andamento delle precipitazioni è di tipo mediterraneo nella fascia costiera, con un minimo estivo e un massimo autunnale ed invernale, mentre nelle pianure interne le precipitazioni sono frequenti tutto l'anno, e avvengono spesso sotto forma di neve in inverno, ma sono più abbondanti d'estate quando avvengono spesso sotto forma di temporale.

Nella fascia adriatica il clima è di tipo mediterraneo, soprattutto nella parte meridionale. Nell'Alto Adriatico, nell'Istria e in città come Pula (l'italiana Pola) e Rijeka (Fiume), il clima assomiglia a quello di Trieste: inverni abbastanza miti (con medie di gennaio intorno ai 5/6 °C), ma con repentini abbassamenti di temperatura quando soffia la bora, un temibile vento proveniente dalle gelide pianure russe, con nevicate rare e non abbondanti (perché l'aria fredda proviene dalle zone continentali ed è secca), ed estati calde e soleggiate, e con la brezza che tempera l'afa.
Ecco le temperature medie di Rijeka.
Temperature medie di Rijeka
Rijeka G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 3 3 6 9 13 16 19 19 15 11 7 4
Max (°C) 9 10 12 16 21 25 28 28 24 19 13 10

La temperatura del mare è abbastanza calda fare i bagni in estate, soprattutto a luglio e agosto, ma anche nel mese di settembre.
Temperatura del mare Rijeka
Rijeka G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 12 11 11 13 17 22 24 25 23 19 16 14

Scendendo più a sud, il clima diventa progressivamente più mite, cosicché in Dalmazia, dove si trova Split (Spalato), nelle grandi isole e nella regione di Dubrovnik (Ragusa), l'inverno diventa mite come nelle regioni tirreniche italiane (con medie di gennaio intorno a 7/8 °C), e persino di più nelle aree più riparate. Anche qui comunque sono possibili irruzioni fredde invernali, con un vento che assomiglia alla bora, soprattutto allo sbocco delle valli dove l'aria riesce ad incanalarsi.
Temperature medie di Dubrovnik
Dubrovnik G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 7 6 9 11 15 19 22 22 19 15 11 8
Max (°C) 12 12 14 17 21 25 28 29 25 21 17 13

Nella parte meridionale della costa, la temperatura del mare è un po' più elevata in inverno rispetto alla parte più settentrionale, mentre in estate è praticamente la stessa.

Le piogge sono molto abbondanti in tutta la fascia adriatica, dove cadono tra i 1.000 e i 1.500 millimetri di pioggia all'anno, soprattutto in autunno e in inverno. Vi sono pero alcune località relativamente protette, quelle che si trovano nelle baie e lungo le coste protette dalle isole, come ad esempio Zadar (Zara), che riceve circa 800 mm l'anno perché al largo è protetta da tre isole messe in fila, dove si scarica una parte delle piogge. L'estate è secca e soleggiata in tutta la fascia costiera, con qualche rara pioggia o temporale, più probabili in Istria. Solo nella zona più settentrionale, dove si trova Fiume, le piogge sono abbastanza frequenti e abbondanti anche a luglio e agosto.
Ecco le precipitazioni medie a Rijeka (Fiume), dove cadono 1.500 millimetri di pioggia all'anno.
Precipitazioni medie di Rijeka
Rijeka G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 135 115 105 110 100 110 80 100 165 175 185 155 1540
Giorni 11 9 10 12 12 12 9 9 10 11 12 12 129

A Dubrovnik, nella parte meridionale della costa, le precipitazioni ammontano a circa 1.000 millimetri all'anno. Come si può vedere, le piogge in estate diventano abbastanza rare.
Ecco le precipitazioni medie a Dubrovnik.
Precipitazioni medie di Dubrovnik
Dubrovnik G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 95 90 100 90 75 50 25 60 80 110 140 125 1035
Giorni 11 11 12 11 10 7 4 5 6 10 11 13 111

Dubrovnik

Nella zona delle Alpi Dinariche, il clima diventa più continentale, di tipo balcanico, ma rimane piovoso data la vicinanza al mare, soprattutto nei versanti esposti ad ovest e a sud.
Ad esempio in una località come Gospic, a meno di 20 chilometri dalla costa, e a 550 metri sul livello del mare, la temperatura media di gennaio è di -1°C, quella di luglio e agosto di 18 °C.
In questa zona le piogge sono abbondanti tutto l'anno (e dunque d'inverno anche le nevicate), con un minimo relativo in estate. Durante l'inverno si possono verificare ondate di gelo da nord o da est. In primavera si alternano le prime giornate piacevoli a repentini ritorni del freddo, con possibili nevicate anche ad aprile. Durante l'estate sono possibili dei temporali pomeridiani; le notti permangono fresche, ma a volte le giornate possono essere molto calde.
Il parco Nazionale dei Laghi di Plitvice si trova in questa zona, a circa 550/600 metri di quota.

Nelle pianure settentrionali e orientali il clima è continentale, con un andamento delle precipitazioni ben diverso da quello mediterraneo: la stagione più piovosa è l'estate, soprattutto per via dei temporali pomeridiani, mentre in inverno, anche se le precipitazioni sono frequenti (e avvengono spesso sotto forma di neve), non sono abbondanti.
A Zagabria, la capitale, la temperatura media di gennaio è di circa 0 gradi, quella di luglio di circa 20 gradi.
Temperature medie di Zagabria
Zagabria G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -4 -3 1 5 9 13 14 14 10 6 2 -2
Max (°C) 3 6 11 16 21 25 27 26 22 16 9 4

Le precipitazioni a Zagabria sono ancora abbastanza abbondanti (860 mm l'anno), con un minimo a febbraio (40 mm) e un massimo a giugno (100 mm), e rimangono abbastanza abbondanti anche in autunno.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Zagabria
Zagabria G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 50 40 50 60 80 100 80 90 85 70 85 65 855
Giorni 11 10 11 13 13 14 11 10 10 10 12 12 137

La situazione rimane simile in tutta la pianura settentrionale, tranne nell'estremo est, al confine con la Serbia, in città come Osijek e Vukovar, dove le piogge autunnali sono decisamente più contenute, e dunque le precipitazioni annue scendono sotto i 700 mm.
Ma per il resto il clima in tutta questa fascia pianeggiante del nord è simile. L'inverno è freddo, spesso cade una pioggerella gelata o la neve, vi sono giornate grigie e nebbiose, ma volte le masse d'aria gelida provenienti dalla Russia possono portare la temperatura fino a -20°C. Le estati sono calde e temporalesche, con giornate piacevoli alternate a giornate calde e afose, con massime di 35°C.

Zagabria

Viaggi- quando andare

La fascia costiera adriatica si presta al turismo balneare in estate, in particolare a luglio e agosto. Ricordiamo che la zona più settentrionale (Istria, Fiume), può conoscere a volte temporali estivi, come accade anche nella zona italiana di Trieste; questi temporali sono più rari lungo la costa della Dalmazia.
In genere le piogge autunnali (che nella fascia adriatica croata sono molto intense) iniziano dalla metà di settembre. In autunno prevalgono gli umidi venti meridionali.
Il resto della Croazia (regioni centrali e settentrionali) può essere visitato da maggio a settembre. Il sole non manca, ma durante il pomeriggio sono possibili dei temporali (in media un giorno ogni 3 o 4). In luglio e agosto a volte fa molto caldo, soprattutto nelle zone pianeggianti e nelle valli interne, meno in alta montagna.

In valigia - cosa portare

In inverno: per le zone interne: vestiti caldi, berretto, cappotto, sciarpa, guanti, impermeabile o ombrello. Per la costa: vestiti caldi, giacca a vento, impermeabile o ombrello.
In estate: vestiti leggeri, magliette a maniche corte, ma anche pantaloni lunghi, giacca leggera e felpa per la sera e le giornate fresche, soprattutto per le zone interne e l'Istria; ombrello o impermeabile, soprattutto per le zone interne e l'Istria.