Mappa di Google - Kazakistan

Il Kazakistan, immenso Paese dell'Asia centrale, ha un clima fortemente continentale, con inverni quasi ovunque freddissimi, ed estati da moderatamente calde a torride. Non esistono ostacoli che possano proteggere il Kazakistan dalle masse d'aria fredda di origine polare o siberiana, mentre in estate possono risalire le correnti calde dai deserti dell'Iran. L'enorme distanza dagli oceani fa sì che il continente asiatico si riscaldi moltissimo in estate e si raffreddi altrettanto in inverno, così che i record del caldo e del freddo sono estremi: nel nord si possono toccare i -50 gradi in inverno come i +40 in estate, mentre nel sud si può andare dai -35 ai +45 °C. Gli scontri tra le masse d'aria possono dar vita a forti venti e tempeste di polvere, soprattutto in primavera e al sud; nei mesi freddi sono invece i venti da nord che possono portare bufere di neve, peraltro con accumuli non abbondanti, vista la scarsità delle precipitazioni.
La distanza dal mare è infatti anche la causa dell'aridità del clima, che è steppico o desertico; la fascia più piovosa è quella settentrionale (all'incirca al di sopra del 50° parallelo), dove si superano i 300 millimetri annui, soprattutto per via dei temporali pomeridiani estivi, mentre nella fascia centro-meridionale si scende a 150/200 millimetri l'anno, e addirittura intorno ai 100 nella zona del lago d'Aral. La neve nei lunghi mesi invernali è abbastanza frequente, ma in genere non è abbondante e cade spesso sotto forma di nevischio. In un anno si contano circa 100 giorni con neve in pianura nell'estremo nord (v. Petropavl), circa 60 nelle zone centrali e circa 20 in quelle più meridionali.
La zona meno fredda in inverno è quella sud-occidentale, lungo la costa del Mar Caspio, dove la media di gennaio è di -6 gradi al nord (v. Atyrau, sulla costa settentrionale), di -2 °C ad est (v. Aqtau, sulla costa orientale), fino a sfiorare lo zero al confine con il Turkmenistan; vi è anche una piccola porzione meridionale nella parte centrale del Paese (al confine con l'Uzbekistan), dove ugualmente la media di gennaio sfiora lo zero. In genere a parità di latitudine, la temperatura invernale diminuisce quanto più si proceda verso est.
La seguente cartina mostra le temperature medie di gennaio.

Temperature medie di gennaio

Le temperature estive sono invece più uniformi, e variano principalmente a seconda della latitudine, oltre che naturalmente dell'altitudine (ma la gran parte del Paese è pianeggiante): a luglio in media si va dai 19 gradi dell'estremo nord, ai 25 della fascia centro-meridionale, fino a sfiorare i 30 nell'estremo sud.
Come accennato, anche le piogge variano da nord a sud: la parte settentrionale, la più piovosa, è occupata dalla steppa kazaka (o steppa dei Kirghizi), mentre quella centro-meridionale è semi-desertica o desertica. Le piogge, però, riprendono ad aumentare nella zona montuosa sud-orientale.
La gran parte del Kazakistan si trova in pianura o comunque a quote inferiore ai 500 metri. Le uniche zone montuose sono quella meridionale e sud-orientale (verso Kirghizistan e Cina), dove si trova il Tian Shan, che comprende anche la cima più alta del Kazakistan, il Khan Tengri, alto 7.010 metri, e la zona orientale, verso Cina e Mongolia, dove si trovano i Monti Altaj. Nelle zone montuose le precipitazioni sono più abbondanti che in pianura, e vi crescono boschi e foreste, anche se dipende dall'esposizione (ad esempio il Charyn Canyon, chiuso tra le montagne, è arido). Alle alte quote, sopra i 3.500 metri, si trovano vasti ghiacciai.

Vediamo nel dettaglio alcune zone e le città principali.
Ad ovest, l'area del Mar Caspio è arida, e nella costa nord è continentale con inverni gelidi ed estati molto calde: ad Atyrau (chiamata Guryev nell'epoca sovietica) la temperatura media passa dai -6 gradi di gennaio ai 27 di luglio, con giornate spesso torride.
Ecco le temperature medie di Atyrau.
Temperature medie di Atyrau
Atyrau G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -9 -10 -3 6 13 18 21 19 12 5 -2 -7
Max (°C) -3 -2 6 17 25 31 33 32 25 15 5 -1

Le precipitazioni sono molto scarse: nel corso dell'anno cadono circa 165 millimetri di pioggia o neve. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Atyrau
Atyrau G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 11 10 13 13 15 18 15 13 11 15 16 13 163
Giorni 8 7 6 5 5 5 5 4 4 6 7 9 71

Nella costa orientale del Mar Caspio, il clima diventa meno freddo in inverno (la media di gennaio sale fino a -2 ad Aqtau e a zero al confine con il Turkmenistan), e più arido: qui le precipitazioni sono a livello desertico, intorno ai 150 millimetri l'anno. Ad est del Mar Caspio, l'altopiano di Ustjurt è desertico, con pochissime piogge (intorno ai 100 millimetri l'anno), molto freddo se non gelido in inverno (con media in gennaio da zero a qualche grado al di sotto) e torrido in estate (con massime intorno ai 35 gradi, ma con punte di 45/47).
Anche la zona del Lago d'Aral (un ex grande lago, un tempo alimentato dai fiumi Amu Darya e Syr Darya, ma che si è in parte prosciugato negli ultimi decenni a causa dello sfruttamento degli stessi fiumi) ha un clima desertico, con circa 150 millimetri di pioggia o neve all'anno, inverni gelidi con media di gennaio intorno ai -10 gradi, ed estati molto calde, con massime intorno ai 32/34 gradi a luglio. Ad Aral (ex Aralsk), che un tempo era un porto prima che il lago si ritirasse, il record del freddo è di -38 gradi, quello del caldo di +47 °C.
Temperature medie di Aral
Aral G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -14 -14 -6 5 12 18 21 18 11 3 -4 -11
Max (°C) -7 -5 4 18 26 32 34 32 25 15 4 -4

Aralsk

Circa 200 chilometri ad est del lago d'Aral troviamo il cosmodromo di Baikonur, che ospitò il programma spaziale sovietico ed ha continuato a funzionare sotto l'amministrazione russa; qui il clima è simile a quello del lago d'Aral, vale a dire desertico e continentale.
Circa 200 chilometri a sud-est del cosmodromo troviamo le propaggini del deserto di Kzyl Kum, particolarmente caldo in estate. A Turkestan le massime di luglio sono normalmente di 36 gradi.
Temperature medie di Turkestan
Turkestan G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -9 -6 0 7 12 17 19 17 11 3 -3 -7
Max (°C) 0 3 12 21 27 33 36 33 28 20 10 2

Astana, la capitale del Kazakistan, si trova nel nord, dunque nella parte steppica, che riceve un po' di precipitazioni in più rispetto al centro-sud, perché può conoscere alcuni temporali estivi: in un anno cadono 320 millimetri di pioggia o neve, con un minimo relativo invernale (15/20 millimetri al mese) e un massimo relativo in estate (50 millimetri a luglio). Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Astana
Astana G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 15 15 15 20 35 35 55 35 25 30 20 20 320
Giorni 4 3 3 5 8 10 12 10 7 7 5 4 79

La sua posizione settentrionale si evince anche dal fatto che la temperatura media estiva non è eccessiva, ma anzi è piacevole: la media di luglio è di 20 gradi, con massime di 27. Però anche qui al nord sono possibili ondate di calore in estate, con punte di 38/40 gradi. L'estate, al netto dei temporali, comunque non molto frequenti, è soleggiata. L'inverno è invece freddissimo: la media di gennaio (-17 °C) ne fa una delle capitali più fredde al mondo. Nei momenti peggiori si toccano persino i -50 °C. Durante l'inverno le nevicate sono frequenti ma di quantità ridotta; la neve ricopre comunque il suolo per lunghi periodi. Le stagioni intermedie sono molto contrastate: ad aprile e ottobre la temperatura può scendere sotto i -20 °C, come può anche superare i 25 °C. Gli scontri di masse d'aria possono provocare anche forti venti.
Temperature medie di Astana
Astana G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -22 -22 -16 -2 6 11 13 11 5 -2 -11 -19
Max (°C) -13 -11 -5 9 20 25 27 24 19 9 -3 -10

Astana

Nell'estremo nord, Petropavl (l'ex Petropavlovsk) ha un clima simile a quello di Astana, appena più freddo (uno o due gradi in meno) e un po' più piovoso in estate (in totale riceve 350 millimetri di pioggia o neve all'anno).
Anche le orientali Semey (Semipalatinsk) e Oskemen (Ust-Kamenogorsk) non si discostano molto dai clima di Astana.
Almaty (l'ex Alma-Ata), la città più popolosa ed ex capitale del Kazakistan, si trova nel sud-est, nei primi pendii della catena del Tian Shan, a quote variabili a seconda dei quartieri, comunque il centro è a 800 metri. Qui la temperatura media va dai -6 gradi di gennaio ai 24 di luglio, con escursioni termiche tra notte e giorno spesso elevate; le precipitazioni sono più abbondanti rispetto ad altre zone del Paese a causa della sua posizione ai piedi dei monti, e ammontano a 585 millimetri l'anno, con un massimo in primavera, tra marzo e maggio, quando sono intensi gli scontri tra le masse d'aria, ragion per cui la primavera è anche una stagione ventosa. Ad Almaty si contano 55 giorni di neve all'anno nonostante la posizione meridionale, per via dell'altitudine e della posizione che la espone alle irruzioni fredde da nord, che portano nevicate tardive in primavera e precoci in autunno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Almaty
Almaty G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 25 30 65 90 100 60 35 25 25 45 50 35 585
Giorni 6 6 8 9 9 8 7 4 4 5 7 7 80

L'estate è calda, ma l'altitudine rende il caldo sopportabile, ed è soleggiata, ma ogni tanto ci può essere qualche rovescio pomeridiano, soprattutto nella prima parte (giugno-luglio). Durante l'inverno ondate di gelo anche prolungate possono inabissare la temperatura di parecchi gradi sotto lo zero, fino a circa -30 °C.
Temperature medie di Almaty
Almaty G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -11 -10 -2 6 11 15 18 16 11 5 -3 -9
Max (°C) -1 0 7 17 22 27 30 29 23 16 6 0

Almaty

Anche Shymkent si trova nel sud, a 500 metri di quota, ed è come Almaty ai piedi dei monti, ma si trova più a sud-ovest, nell'Oblys del Kazakistan Meridionale, dove sono possibili infiltrazioni di aria mite dall'Asia meridionale, e infatti è una delle città meno fredde in inverno, dato che la media di gennaio è di -2,5 °C (il che non significa che non sia esposta alle ondate di gelo, ma solo che queste si alternano a periodi miti), mentre in estate è molto calda, con una media di luglio di 27 gradi, e con massime di 35 gradi a luglio. Le precipitazioni ammontano a 540 millimetri l'anno, con un massimo tra novembre e aprile: essendo consistenti anche in inverno, rendono possibili abbondanti nevicate. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Shymkent
Shymkent G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 65 60 80 70 45 15 8 3 8 45 70 65 540
Giorni 10 9 11 10 7 4 2 1 2 5 8 10 79

L'estate è secca e soleggiata. Anche questa città, per gli scontri tra le masse d'aria e la vicinanza delle montagne, è ventosa. Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Shymkent
Shymkent G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -7 -5 2 8 13 17 19 16 11 5 1 -3
Max (°C) 2 5 12 21 27 32 35 33 27 19 12 5

Nella zona orientale, a nord di Almaty, nella zona del Lago Balkash, grande lago composto per metà da acqua dolce e per metà da acqua salata e posto a 340 metri di quota, il clima è fortemente continentale, con medie di gennaio intorno ai -15 °C e medie di luglio intorno ai 24 °C. In un anno cadono appena 140 millimetri di pioggia o neve. Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Balqash
Balqash G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -18 -17 -10 1 9 15 17 15 8 0 -7 -16
Max (°C) -11 -8 0 13 22 27 30 28 21 12 1 -7

Viaggi- quando andare

E' difficile trovare un periodo migliore per visitare il Kazakistan, perché per le forti variazioni termiche, non esiste un mese in cui si possa essere al riparo sia dal gran freddo che dal gran caldo. Nella fascia settentrionale, che comprende anche Astana, l'estate da giugno ad agosto presenta temperature medie piacevolmente calde, ma non si possono escludere ondate di caldo con punte sui 40 gradi. Nella fascia centro-meridionale il caldo estivo è più frequente e abbastanza spesso diventa torrido, per cui si possono preferire le stagioni intermedie, e in particolare da metà aprile a metà maggio, e la seconda metà di settembre. Intorno a metà aprile e a metà settembre si possono in genere trovare condizioni accettabili in tutto il Paese.

In valigia- cosa portare

In inverno: per Astana e il nord, vestiti per il grande freddo, maglia termica, calzamaglia, pile, parka, giacca in Gore-Tex, guanti, colbacco, sciarpa. Per le città più meridionali, come Shymkent e Aqtau, si potrà usare qualche capo più leggero nelle giornate miti, e sarà utile un foulard per il vento.
In estate: per Astana e il nord, vestiti leggeri, magliette a maniche corte, ma anche pantaloni lunghi, giacca leggera e felpa per la sera e le giornate fresche; impermeabile o ombrello. Per le vaste pianure meridionali (altopiano di Ustjurt, Turkistan, Shardara), vestiti leggerissimi, coprenti e in tessuto naturale, foulard o turbante da deserto, una felpa per la sera. Per Almaty, Shymkent, il Mar Caspio, Baikonur, il Lago d'Aral e il Lago Balkash, vestiti leggeri, cappello per il sole, foulard, una felpa per la sera. Per le montagne meridionali (Tian Shan), a quote intermedie, vestiti leggeri per il giorno, cappello per il sole, felpa e giacca per la sera, scarpe da trekking; sopra i 3.000 metri, maglione e giacca calda per la sera; sopra i 4.000 metri, piumino, cappello di lana, guanti, sciarpa. Per le montagne del nord-est (Altaj), il freddo inizia a quote più basse: già a 1.500 metri occorrono vestiti di mezza stagione.
Per le donne è meglio evitare calzoncini e minigonne, soprattutto al di fuori delle grandi città.