Mappa di Google - Libano

In Libano il clima è mediterraneo sulla costa, con inverni miti e piovosi ed estati calde e afose ma soleggiate, mentre nelle zone interne diventa più continentale, con inverni relativamente freddi ed estati torride.
Le precipitazioni si verificano soltanto tra ottobre e aprile, e qualche volta a maggio, e sono più abbondanti nel periodo invernale: seguono dunque un regime mediterraneo. Tale regime è seguito anche nelle zone interne, anche se le precipitazioni diventano più scarse nella parte orientale del Paese.
Da giugno a settembre non piove quasi mai, e il sole domina ovunque.
Sulla costa libanese, dove si trovano la capitale Beirut e altre città come Tripoli e Tiro, il clima è prettamente mediterraneo, con inverni molto miti (la temperatura media di gennaio è di circa 13 gradi) e piovosi, con piogge particolarmente abbondanti a dicembre e gennaio, ed estati calde e afose, costantemente soleggiate e temperate dalle brezze. Le massime estive sono intorno ai 28/29 gradi in media a luglio e agosto.
Ecco le temperature medie di Beirut.
Temperature medie di Beirut
Beirut G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 10 10 11 14 17 20 22 23 22 20 15 11
Max (°C) 16 16 18 21 23 26 28 29 28 26 22 17

A Beirut in un anno cadono 800 millimetri di pioggia, con precipitazioni abbondanti in inverno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie di Beirut
Beirut G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 180 150 90 50 10 0 0 0 0 40 110 170 800
Giorni 15 13 10 7 4 0 0 0 2 6 9 14 80

Il mare è abbastanza caldo per fare il bagno da giugno ad ottobre, come si può vedere nella tabella seguente.
Temperatura del mare - Beirut
Beirut G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 18 17 17 18 21 24 26 27 27 25 22 20

Sulla catena del Libano, le piogge invernali sono ancora più abbondanti rispetto alla costa sul versante occidentale, esposto ai venti provenienti dal mare, che quando la raggiungono sono costrette a salire e condensarsi. Col crescere della quota la temperatura naturalmente diminuisce, così che in inverno si verificano abbondanti nevicate in montagna, e negli inverni peggiori possono cadere metri di neve. I Monti Libano sono la catena più elevata del Paese, e culminano con il Qurnat as Sawda', alto 3.087 metri. A 2.000 metri sul livello del mare, la temperatura media di gennaio è intorno allo zero, come possiamo vedere nella seguente tabella.
Temperature medie di Ariz
Ariz G F M A M G L A S O N D
Min (°C) -2 -3 -1 1 6 10 15 13 11 6 3 0
Max (°C) 2 2 5 9 15 20 22 22 19 15 12 6

Nella valle della Bekaa, che si trova ad una quota variabile tra i 900 a i 1.200 metri, il clima diventa più freddo in inverno, anche a causa dell'altitudine, e molto caldo in estate, nonostante l'altitudine. Le piogge, ancora concentrate nei mesi invernali, sono un po' meno abbondanti che sulla costa, ma sono comunque rilevanti: intorno ai 100/150 millimetri da dicembre a febbraio. Ecco le precipitazioni medie a Ksara, a 900 metri di quota.
Precipitazioni medie di Ksara
Ksara G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 155 140 70 40 14 1 0 0 1 19 60 125 625
Giorni 15 12 10 5 2 0 0 0 1 3 7 12 67

Viste le temperature relativamente basse (la media di gennaio a Baalbek, a 1.200 metri di quota, è di 4 gradi, mentre a 900/1.000 metri si sale a 5/6 gradi), durante le ondate di freddo che possono interessare il Libano e il Medio Oriente in inverno, si possono verificare nevicate anche abbondanti, seguite da gelate. In estate, che anche qui è soleggiata, le giornate sono calde (intorno a 30 gradi a Baalbek, con qualche grado in più nelle località poste a quote più basse, intorno ai 900 metri), a volte anche torride, ma le notti permangono abbastanza fresche a causa dell'altitudine (v. Ksara).
Temperature medie di Ksara
Ksara G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 2 2 4 7 10 13 15 16 13 10 7 3
Max (°C) 12 12 15 21 26 29 32 33 30 25 19 13

Nella parte più orientale del Paese troviamo la catena dell'Antilibano, che è fredda in inverno ma più arida, soprattutto nella parte settentrionale, mentre nella parte meridionale, dalle parti del Monte Hermon, durante l'inverno si verificano abbondanti nevicate.
In primavera, e più raramente in autunno, il Libano può essere interessato da un forte vento dal deserto, detto khamsin, che può provocare repentini aumenti di temperatura e scatenare tempeste di sabbia.

Baalbek, Libano

Viaggi- quando andare

I periodi migliori per visitare il Libano sono le stagioni intermedie: le città della costa, compresa Beirut, come anche la valle della Bekaa, possono essere visitate ad aprile-maggio e settembre-ottobre, tenendo presente che nella valle della Bekaa ad aprile e ottobre le notti sono molto fresche o persino fredde.
Per fare i bagni, si può andare da metà maggio a metà ottobre, anche se come abbiamo visto il mare raggiunge i 24 gradi solo a partire da giugno.

In valigia- cosa portare

In inverno: per Beirut e la costa, vestiti di mezza stagione, maglione e giacca, impermeabile o ombrello; per la valle della Bekaa: vestiti caldi, giubbotto, berretto, impermeabile o ombrello, scarpe da trekking; per le cime montuose, vestiti da montagna.
In estate: per Beirut e la costa, vestiti leggeri, una felpa leggera per la sera; per la valle della Bekaa, vestiti leggeri, cappello per il sole, felpa o maglione per le sere all'aperto, foulard, scarpe da trekking, sacco a pelo per i pernottamenti all'aperto; per le cime montuose, una giacca e una felpa.