Mappa di Google - Mozambico

Nel Mozambico, Paese dell'Africa meridionale molto esteso in latitudine, il clima è tropicale, con una stagione calda e piovosa da novembre a marzo, e una stagione secca da maggio a ottobre, durante la quale vi è un periodo più fresco da metà maggio a metà agosto. Nelle zone interne soprattutto al centro-nord si trovano altipiani e catene montuose in cui l'altitudine mitiga il clima, ma nelle terre più basse come nella valle dello Zambesi il caldo può essere molto intenso nei mesi estivi, e ancor più nel periodo che precede le piogge (settembre-novembre). Trovandosi nell'emisfero sud, il Mozambico ha le stagioni invertite rispetto all'Europa.
Durante l'inverno soffiano gli alisei di sud-est, che portano un tempo piacevole e soleggiato, anche se nelle province più meridionali (Gaza, Maputo, Inhambane) qualche volta possono arrivare masse d'aria più fredde dal Sudafrica, portando freddo notturno soprattutto nelle zone interne. Quasi ovunque piove molto poco da giugno ad ottobre, anche se qualche breve rovescio è possibile lungo la parte centrale della costa, da Quelimane a Beira.
Durante l'estate prevale il monsone di nord-ovest, quanto meno al centro-nord, con le correnti umide provenienti dalla Repubblica Democratica del Congo (l'ex Zaire), mentre al sud prevale ancora l'aliseo di sud-est, che però a differenza che in inverno adesso porta delle piogge, perché il caldo e l'umidità forniscono l'energia sufficiente alla formazione di nubi temporalesche, anche se queste piogge sono meno intense rispetto al centro-nord.
Le piogge si presentano soprattutto sotto forma di rovesci e temporali pomeridiani, per cui anche nella stagione delle piogge il soleggiamento non è scarso, tranne nelle zone montuose del nord dove il cielo è spesso nuvoloso.
Le zone più aride del Paese sono il Limpopo National Park, nel sud-ovest, dove si scende anche sotto i 500 millimetri all'anno, e la valle dello Zambesi ad ovest, nella provincia di Tete. A Tete cadono 630 millimetri di pioggia all'anno.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Tete
Tete G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 165 140 95 15 6 4 3 2 1 10 45 140 630
Giorni 11 9 7 2 1 1 1 0 0 1 4 10 48

Tete è anche una delle città più calde del Paese, tanto che qui si possono toccare i 45 gradi a ottobre e novembre, ma si possono comunque superare i 40 da dicembre ad aprile. Ecco le temperature medie di Tete.
Temperature medie di Tete
Tete G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 23 23 23 21 18 16 16 17 20 23 24 24
Max (°C) 34 33 33 33 31 29 29 31 34 36 36 35

Le zone più piovose sono quelle centrali lungo la costa (v. Beira, Quelimane), e le zone interne dell'ovest, vale a dire le zone montuose a sud-est del lago Malawi (o Niassa) e dalle parti dei monti Chiperone e Namuli: in entrambe le aree si toccano i 1.400/1.600 millimetri l'anno, e localmente di più.
Ecco le precipitazioni medie a Quelimane.
Precipitazioni medie - Quelimane
Quelimane G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 250 300 275 140 85 50 45 40 25 40 110 230 1595
Giorni 11 13 12 8 7 7 8 5 3 5 7 10 97

Il Mozambico presenta molte potenziali attrazioni ancora poco conosciute, poco esplorate dai turisti e per questo ancora incontaminate. Nella Riserva Naturale di Niassa si trovano elefanti, zebre e gli altri animali della savana. Vi sono anche isole coralline e parchi marini come il Quirimbas National Park al nord, nell'arcipelago delle Quirimbas dove si trova l'isola di Matemo, e quello dell'arcipelago di Bazaruto nel sud; quest'ultimo, essendo situato nella parte meridionale della costa, è un po' fresco nei mesi invernali.
Temperature medie - Bazaruto
Bazaruto G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 24 23 23 21 17 15 15 16 18 20 22 23
Max (°C) 31 31 31 29 28 26 25 26 27 28 29 30

Da luglio a settembre, nel Canale del Mozambico, si possono osservare le megattere che vengono a riprodursi per poi tornare nei mari più freddi. Diverso è il discorso per quanto riguarda il Parco di Gorongosa, che fu danneggiato durante la guerra civile terminata nel '92 ed è in fase di riqualificazione.

Mozambico, spiaggia

La capitale Maputo si trova nell'estremo sud, sulla costa, ed ha una temperatura media che varia dai 26 gradi di gennaio ai 19,5 di luglio. Anche se le massime a gennaio e febbraio sono mediamente intorno ai 30 gradi, qualche volta possono capitare giornate caldissime, in cui si toccano i 40 gradi.
Temperature medie di Maputo
Maputo G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 22 22 22 19 17 14 14 15 17 18 20 21
Max (°C) 30 30 29 28 26 25 24 25 26 27 27 29

In un anno cadono 815 millimetri di pioggia, gran parte dei quali da novembre a marzo. Il mese più piovoso è gennaio con 170 millimetri. Le piogge hanno comunque un andamento irregolare e possono essere più abbondanti in alcuni anni. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Maputo
Maputo G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 170 130 105 55 30 20 20 15 45 55 80 85 815
Giorni 8 8 7 4 3 2 2 2 3 6 8 8 60

La temperatura del mare in questa parte meridionale della costa è abbastanza alta per fare il bagno tutto l'anno, tuttavia, scende a 23 °C da luglio a settembre.
Temperatura del mare - Maputo
Maputo G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 27 28 27 27 25 24 23 23 23 24 25 26

Pemba, punto di partenza per i parchi nazionali del nord del Paese, si trova sul mare, e la sua posizione più vicino all'Equatore è evidente dal fatto rimane più calda durante l'inverno: la temperatura media passa dai 27 gradi di gennaio ai 23 di luglio. In un anno cadono mediamente 870 millimetri di pioggia, di cui più di 100 da dicembre ad aprile.
Temperature medie di Pemba
Pemba G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 24 24 23 23 21 19 19 20 20 22 23 24
Max (°C) 31 32 31 31 30 29 28 29 30 31 31 32

La temperatura del mare in questa parte settentrionale della costa è abbastanza elevata per fare il bagno tutto l'anno, infatti, non scende sotto i 25/26 °C nel periodo da luglio a settembre.
Temperatura del mare - Pemba
Pemba G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 29 29 29 29 28 27 26 25 26 27 28 28

Il Mozambico si trova nell'area interessata dai cicloni tropicali, che colpiscono la costa da est, dopo essere passati sul Madagascar. La stagione ufficiale dei cicloni nell'Oceano Indiano meridionale va da novembre a metà maggio, ma il periodo in cui sono più probabili va da fine dicembre a metà aprile (ma soprattutto a gennaio e febbraio). I cicloni più intensi possono essere distruttivi, con il loro carico di vento e pioggia torrenziale.

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per andare in Mozambico, compiendo safari ed escursioni o visitando le città, va da metà maggio ad agosto, perché è il più fresco, secco e soleggiato. Ricordiamo però che nelle zone interne di notte può fare freddo, e nelle cime più alte, al di sopra dei 2.000 metri, ci possono essere leggere gelate. A settembre e ottobre fa molto caldo nelle zone interne poste a bassa quota (v. Tete e la valle dello Zambesi), mentre la stagione delle piogge oltre ad essere calda e afosa presenta il rischio dei cicloni.
Se si soffre il caldo, ricordiamo che nelle zone interne i mesi di giugno e luglio sono i più freschi: già da metà agosto la temperatura aumenta un po' e sono possibili le prime giornate torride nelle zone interne.
Per il mare, al sud sono preferibili settembre e ottobre, perché nel periodo giugno-agosto può fare un po' fresco, mentre al centro-nord si può andare da metà maggio ad ottobre compreso.

In valigia - cosa portare

In inverno (giugno-agosto): per la costa centro-meridionale (Maputo, Bazaruto, Beira), vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, maglione e giacca leggera per la sera; per la costa settentrionale (Pemba, Isola del Mozambico), vestiti leggeri, una felpa per la sera, un foulard per la brezza; per le zone montuose, vestiti di mezza stagione per il giorno, maglione, giacca e berretto per la sera.
Per la barriera corallina, attrezzatura per snorkeling, scarpe acquatiche o con suola in gomma.
In estate (dicembre-febbraio): per tutta la costa e le zone interne a bassa quota (valle dello Zambesi, Limpopo National Park), vestiti leggeri e in fibra naturale, cappello per il sole, una felpa leggera per la sera, impermeabile leggero o ombrello; per le zone montuose, vestiti di mezza stagione, giacca, impermeabile, cappello per il sole, scarpe da trekking.