Mappa di Google - Repubblica_Centrafricana

Nella Repubblica Centrafricana, paese a sud del Sahara e a nord dell'Equatore, grande circa il doppio dell'Italia, il clima è tropicale, caldo tutto l'anno, con una stagione secca invernale e una stagione delle piogge che dura per gran parte dell'anno al sud, ed è limitata ai mesi estivi al nord. Nel periodo più piovoso, da luglio a settembre al centro-nord e da maggio a ottobre al sud, vi possono essere allagamenti e inondazioni.
La gran parte del paese si trova su un altopiano la cui altitudine oscilla tra i 400 e gli 800 metri; nella zona più occidentale si sale intorno ai mille metri (v. città come Bouar e Bocaranga), nelle prefetture di Nana-Mbamberé e di Ouham-Pendé, dove si trova anche il punto più alto del paese, il monte Ngaoui, al confine con il Camerun (1.374 metri).
Il paese è occupato dalla savana, e in vaste zone del centro-sud anche dalla foresta pluviale; nell'estremo nord vi è invece una fascia più arida a ridosso del Sahel.
Nell'estremo nord le notti invernali sono fresche, e qualche volta possono essere un po' fredde, mentre di giorno fa molto caldo: le massime oscillano intorno ai 33/34 gradi, ma a volte possono essere anche più alte. Il vento da nord-est, l'harmattan, porta la sabbia del Sahara e solleva nugoli di polvere. A partire da febbraio le temperature aumentano, e inizia il periodo più caldo dell'anno, con massime che possono superare i 40 gradi, fino a maggio. Nella seconda metà di maggio iniziano i rovesci legati al monsone africano, così la temperatura diminuisce, ma l'umidità aumenta. Ad ottobre torna il bel tempo e le temperature aumentano di nuovo, con qualche giornata torrida, ma meno che in primavera.
Ecco le Temperature medie di Birao, situata nell'estremo nord, a 450 metri di quota.
Temperature medie di Birao
Birao G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 14 16 20 22 23 22 21 21 20 20 16 14
Max (°C) 33 36 38 38 37 33 31 31 31 33 34 33

Le piogge all'estremo nord non raggiungono i 900 millimetri l'anno, e la stagione delle piogge dura poco più di quattro mesi, da fine maggio a inizio ottobre.
Ecco le precipitazioni medie a Birao.
Precipitazioni medie - Birao
Birao G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 0 0 5 20 65 100 175 190 135 35 1 0 725
Giorni 0 0 1 3 7 10 14 17 12 5 1 0 70

Più a sud, nella fascia centro-settentrionale, l'inverno è ancora più caldo, ma poi il periodo torrido primaverile è meno accentuato, perché le piogge e i corpi nuvolosi arrivano prima.
Temperature medie - Ndelé
Ndelé G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 17 19 21 22 21 21 20 20 19 19 17 16
Max (°C) 35 37 37 35 33 31 29 29 30 31 34 34

Al centro-nord le precipitazioni oscillano intorno ai 1.200/1.300 millimetri l'anno; la stagione delle piogge diventa più lunga e va da maggio a ottobre, con qualche rovescio già a fine marzo e aprile.
Ecco le precipitazioni medie a Ndelé.
Precipitazioni medie - Ndelé
Ndelé G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 0 5 25 65 120 150 205 240 225 125 10 0 1165
Giorni 0 2 4 6 10 11 15 18 14 10 3 0 93

Nel nord troviamo il Parco nazionale Manovo-Gounda St. Floris, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, purtroppo a rischio a causa di caccia illegale e bracconaggio. Il parco ospita alcune specie animali come elefanti, leopardi, ghepardi, bufali africani, e il rinoceronte nero dell'Africa occidentale, dichiarato però estinto nel 2011.

Manovo-Gounda St. Floris National Park

Come accennato, nell'estremo ovest si trovano zone situate ad una quota intorno ai mille metri. Qui l'altitudine mitiga il clima, e in estate, nel pieno della stagione delle piogge, le giornate possono essere persino un po' fresche.
Ecco le temperature medie di Bouar.
Temperature medie - Bouar
Bouar G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 17 19 20 20 19 19 18 18 18 18 18 17
Max (°C) 31 32 32 30 29 27 26 26 27 28 30 31

A Bouar cadono 1.400 millimetri di pioggia all'anno, di cui più di 100 al mese da aprile ad ottobre, e un massimo di 255/260 mm al mese ad agosto e settembre.
La capitale Bangui si trova nel sud, presso il fiume Ubangi e al confine con la Repubblica Democratica del Congo, a 350 metri di quota (l'altitudine più bassa del paese). Qui le temperature nel corso dell'anno sono più uniformi, comunque in inverno l'escursione termica è più accentuata, e di giorno si superano i 30 gradi. Anche qui si nota il riscaldamento tra febbraio e maggio, ma meno evidente che al centro-nord.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie - Bangui
Bangui G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 19 21 22 21 20 20 20 20 20 19 18
Max (°C) 32 34 33 32 31 30 29 29 29 29 31 31

A Bangui cadono circa 1.500 millimetri di pioggia all'anno. La stagione secca si limita ai tre mesi invernali, da dicembre a febbraio, quando comunque ogni tanto qualche rovescio si può verificare. Il periodo più piovoso va da luglio a ottobre, quando cadono da 190 a 220 millimetri al mese.
Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Bangui
Bangui G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 20 35 105 135 165 150 190 230 200 200 85 25 1535
Giorni 2 5 9 11 14 12 13 16 16 17 10 4 129

Bangui dall'alto

Il soleggiamento nella Repubblica Centrafricana è migliore in inverno che in estate, ed è migliore al nord che al sud: infatti, non solo al nord la stagione secca è più lunga, ma è anche più facilmente soleggiata, mentre al sud non solo la stagione piovosa è più lunga, ma in inverno non sempre c'è il sole, perché la nuvolosità è relativamente frequente.

Viaggi- quando andare

Il periodo migliore per recarsi nella Repubblica Centrafricana è l'inverno, da dicembre a febbraio, essendo la stagione secca. Di giorno può fare molto caldo, soprattutto a bassa quota e al centro-nord. Di notte però a volte può fare un po' freddo, soprattutto al nord. A febbraio le temperature iniziano ad aumentare, per cui si può preferire il periodo dicembre-gennaio.

In valigia- cosa portare

In inverno: per l'estremo nord, vestiti leggeri per il giorno, coprenti e in tessuto naturale (cotone o lino), turbante per il vento dal deserto, una giacca e un maglione per la sera, scarponcini comodi o sandali. Per il sud e Bangui, vestiti leggeri, una felpa leggera per la sera, una giacca leggera per eventuali notti molto fresche, foulard per il vento carico di polvere.
In estate: vestiti leggeri, coprenti e in tessuto naturale (cotone o lino); felpa, ombrello o impermeabile leggero per i rovesci. Per le zone più alte (Bouar, Bocaranga), si può aggiungere una giacca leggera.
Per le donne è meglio evitare calzoncini e minigonne.