Mappa di Google - Sudafrica

La Repubblica Sudafricana, il più meridionale dei Paesi africani, si estende dal 22° al 34° parallelo sud, ed è ricoperto in gran parte da un altopiano, che tempera il caldo estivo ma raffredda le notti invernali. Trovandosi nell'emisfero sud, ha le stagioni invertite rispetto all'Europa. Se si esclude la fascia costiera meridionale, il Paese tende ad essere più arido ad ovest che ad est.

Zona dal clima mediterraneo
Nel tratto sud-occidentale della costa, il clima è di tipo mediterraneo, con inverni miti e piovosi ed estati calde e soleggiate. A Città del Capo (Cape Town), la temperatura media va dai 12 gradi di luglio ai 21 di gennaio e febbraio. Le temperature estive non sono eccessivamente elevate, a causa dell'influenza dell'oceano, anche se qualche volta può soffiare dalle montagne il Berg, un vento caldo e secco che porta le temperature verso i 35 gradi. Spesso invece in estate soffia il Cape Doctor, una intensa brezza meridionale che rinfresca e pulisce l'aria dall'inquinamento. Sopra Table Mountain, la montagna piatta e alta circa mille metri che sovrasta la città, si forma spesso uno strato di nubi, che gli abitanti della città definiscono in maniera colloquiale "la tovaglia".
Ecco le temperature medie di Città del Capo.
Temperature medie di Cape Town
Cape Town G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 16 16 14 12 9 8 7 8 9 11 13 15
Max (°C) 26 27 25 23 20 18 18 18 19 21 24 25

Nel corso dell'anno a Città del Capo cadono 505 millimetri di pioggia, con un massimo nel tardo autunno e in inverno, da maggio ad agosto. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Cape Town
Cape Town G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 12 8 17 45 85 80 85 70 45 30 17 11 505
Giorni 2 2 3 6 9 9 10 10 7 5 3 2 68

Considerando che l'estate non è troppo calda ed è ventilata, qui il periodo migliore va da dicembre a febbraio, periodo in cui il sole splende e soffia la brezza. Anche la primavera, da settembre a novembre, è un buon periodo, come lo è in genere nei paesi dal clima mediterraneo, anche perché è la stagione in cui fioriscono diverse specie vegetali.

Città del Capo

La temperatura del mare è sempre molto fresca, comunque è un po' più mite nella riparata False Bay, ad est del Capo di Buona Speranza, di quanto non sia lungo la costa atlantica ad ovest: nella prima si toccano i 20 gradi a gennaio e febbraio, mentre in inverno si scende fino 16 gradi. A Città del Capo invece il mare non raggiunge mai i 20 °C, e dunque è un po' freddo anche in estate, come si può vedere nella tabella seguente.
Temperatura del mare - Cape Town
Cape Town G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 19 19 18 17 17 16 15 15 15 16 17 18

Le località poste ai piedi dei monti, ad est di Città del Capo sono più piovose: a Stellenbosch cadono 930 millimetri di pioggia all'anno, ma sempre con un andamento mediterraneo e dunque con un'estate secca, che diventa un po' più calda a causa della distanza dal mare. Il Capo Agulhas, che separa per convenzione i due oceani Atlantico e Indiano, è ventoso e si affaccia su un mare pericoloso, spesso mosso e attraversato da rapide correnti. Anche il Capo di Buona Speranza per la verità non è molto tranquillo, come testimonia il nome datogli in origine dal suo scopritore, Bartolomeu Dias, che lo battezzò "Capo Tempestoso".

Zona dal clima arido
Lungo la costa occidentale del Sudafrica scorre una corrente marina fredda, la Corrente del Benguela, che rende arido il clima, perché inibisce la formazione di masse di aria calda e umida. In quest'area infatti le precipitazioni annue scendono al di sotto dei 350 millimetri, ma in una vasta area centro-occidentale, dove si trova la parte meridionale del deserto del Namib, scendono anche al di sotto dei 200.
Ecco le precipitazioni medie di Alexander Bay, nella parte settentrionale della costa, al confine con la Namibia, dove si scende persino sotto i 50 mm annui.
Precipitazioni medie - Alexander Bay
Alexander Bay G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 1 2 2 4 4 8 5 6 3 0 0 2 37
Giorni 0 0 1 1 1 2 2 2 1 1 0 0 11

Lungo la costa la corrente fredda determina anche la formazione di nebbie, foschie e nubi basse, soprattutto nelle prime ore della giornata. Qui il clima è costantemente mite, tanto che le temperature diurne rimangono mediamente intorno ai 15/16 gradi in inverno e intorno ai 20 in estate, anche se non si possono escludere rapidi riscaldamenti quando soffia il vento torrido dal deserto.
Temperature medie di Port Nolloth
Port Nolloth G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 15 15 14 13 11 11 10 10 11 12 13 15
Max (°C) 19 18 18 17 17 17 16 16 16 16 17 18

Non appena ci si inoltri verso l'interno, si trova l'altopiano, dove l'influenza del mare si riduce, così che aumenta l'escursione termica giornaliera, e la differenza tra il giorno e la notte arriva a circa 15 gradi. Questo significa che in estate le giornate possono essere torride, ma le notti rimangono in genere fresche, mentre in inverno le notti possono essere molto fredde, persino gelide in seguito alle irruzioni fredde di origine antartica, mentre le giornate rimangono miti e quasi sempre soleggiate.
Ecco le temperature medie di Upington, situata nella parte occidentale dell'altopiano, a non grande distanza dai confini con Namibia e Botswana, e a 835 metri sul livello del mare.
Temperature medie di Upington
Upington G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 22 21 19 15 10 6 5 7 11 15 17 20
Max (°C) 34 33 31 27 23 20 20 22 25 28 31 33

Se le scarse precipitazioni si verificano in inverno lungo la costa occidentale, nelle zone interne si verificano in estate, sotto forma di rovesci pomeridiani.
Ecco le precipitazioni medie di Upington.
Precipitazioni medie - Upington
Upington G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 25 35 35 25 10 4 2 4 4 9 17 17 187
Giorni 4 5 6 4 2 1 0 1 1 2 3 3 32

Richtersveld

Il Kalahari Gemsbok National Park, la parte sudafricana del Kgalagadi Transfrontier Park al confine con il Botswana, è occupato da una savana arida e anche da dune di sabbia: siamo infatti nella parte meridionale del deserto del Kalahari.
I periodi migliori per visitare la zona arida sono le stagioni intermedie, in particolare aprile e settembre.

Costa sud ed est
La sottile fascia costiera ad est della zona di Città del Capo è caratterizzata da un clima molto mite, che diventa progressivamente più caldo e piovoso proseguendo verso est-nord-est.
Nella fascia meridionale (quella cerchiata in azzurro nella cartina) il clima è di transizione tra quello mediterraneo e quello oceanico caldo: è fresco e ventilato, con variazioni di temperatura limitate tra l'inverno e l'estate, e piogge non abbondanti e distribuite nel corso dell'anno, ma con un leggero calo in estate. A Port Elizabeth cadono 630 millimetri di pioggia all'anno, con un minimo estivo, tra dicembre e febbraio, quando ne cadono tra 35 e 40 al mese, mentre nel resto dell'anno ne cadono tra i 45 e i 65 al mese. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Port Elizabeth
Port Elizabeth G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 35 35 50 45 65 60 60 55 60 65 60 40 630
Giorni 3 5 6 5 6 5 5 6 8 8 7 5 69

L'inverno assomiglia più che altro ad una mezza stagione, dal momento che la media di luglio è di 14 gradi, anche se ogni tanto una breve ondata di freddo antartica può abbassare la temperatura notturna fin quasi allo zero tra giugno e settembre. L'estate è piacevole, dato che la media di gennaio e febbraio è di 21,5 gradi, con la brezza che soffia frequente e insistente. Tutto l'anno possono soffiare per qualche giorno i venti caldi e secchi dalle montagne, che si trovano a breve distanza dalla costa. Il periodo migliore per visitare questa zona è ancora l'estate, come nella parte dal clima mediterraneo che comprende Città del Capo.
Temperature medie di Port Elizabeth
Port Elizabeth G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 19 17 15 12 10 10 11 12 13 15 17
Max (°C) 24 24 23 22 21 20 18 18 18 20 21 23

A differenza che a Città del Capo, a Port Elizabeth il mare non è mai molto freddo, e diventa abbastanza caldo per fare i bagni da dicembre a maggio.
Temperatura del mare - Port Elizabeth
Port Elizabeth G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 23 24 24 23 23 21 20 20 20 20 21 23

Nella parte orientale della costa, quella cerchiata in bordeaux, il clima diventa più caldo, con piogge più abbondanti nei mesi caldi, tanto che si può definire subtropicale umido.
A East London le temperature sono simili a quelle di Port Elizabeth, ma l'inverno è un po' più mite; le piogge sono più abbondanti, intorno agli 800 millimetri l'anno, ma soprattutto è evidente il loro aumento nel periodo ottobre-marzo, quando anche l'umidità si fa sentire, anche se le temperature non sono ancora molto elevate; d'altro canto l'inverno è la stagione meno piovosa.
Proseguendo verso nord-est, nella costa del Natal, a Durban l'estate diventa decisamente calda e umida: la media di gennaio e febbraio è intorno ai 24 gradi, l'umidità dell'aria rende il caldo afoso, anche se le brezze pomeridiane fanno il loro dovere; inoltre, i temporali che si scatenano nel pomeriggio o di sera danno un po' di sollievo (o se si vuole, arrivano a disturbare chi sta prendendo il sole sulla spiaggia). Qui cadono circa 1.000 millimetri l'anno, di cui più di 100 al mese da novembre a marzo, mentre in inverno, da giugno ad agosto, non piove molto. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Durban
Durban G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 120 130 115 90 60 35 25 40 65 85 120 125 1010
Giorni 11 9 9 7 4 3 3 4 6 10 11 12 89

In inverno la temperatura diurna è molto piacevole, intorno ai 23 gradi di giorno in media. Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Durban
Durban G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 21 21 20 17 14 11 11 13 15 17 18 20
Max (°C) 28 28 28 26 25 23 23 23 23 24 25 27

A questa latitudine la temperatura del mare supera i 23 gradi da novembre a maggio, e in fondo non è così male neanche in inverno, dato che non scende sotto i 22 gradi.
Temperatura del mare - Durban
Durban G F M A M G L A S O N D
Mare (°C) 26 26 26 25 24 23 22 22 22 22 24 25

In inverno però qualche volta può fare un po' freddo, soprattutto di notte. Per fare vita da spiaggia aprile è probabilmente il mese migliore, dato che è un po' meno piovoso dei mesi estivi e più caldo di quelli invernali, però presenta un certo rischio che passi una tempesta tropicale (vedi più in basso), quindi si possono preferire settembre e ottobre, anche se in questi mesi il mare è più fresco. Per visitare la città, le temperature sono buone da metà maggio ad agosto.

Altipiani
Come abbiamo visto, la gran parte del Sudafrica è ricoperta da altipiani. Abbiamo fatto rientrare la parte occidentale degli altipiani nella zona dal clima arido. Nella zona centro-orientale di cui ci occupiamo adesso, le piogge diventano più abbondanti, in particolare nella stagione calda, quando prevalgono le correnti umide provenienti dall'Oceano Indiano.
Johannesburg, la capitale, si trova a 1.700 metri di quota, nell'altopiano detto Highveld, e grazie all'altitudine ha un clima mite e piacevole, e anche soleggiato. Nella stagione calda, da ottobre a marzo, fa caldo di giorno, con possibili temporali nel pomeriggio o in serata, mentre le notti sono fresche. L'inverno, da maggio ad agosto, è secco e soleggiato, con nottate molto fresche e persino fredde, ma giornate in genere piacevoli. Qualche volta la temperatura di notte può scendere sotto lo zero, soprattutto a giugno e luglio.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Johannesburg
Johannesburg G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 15 14 13 10 5 2 2 5 8 11 13 14
Max (°C) 27 26 25 23 21 18 18 21 24 25 25 26

Nel corso dell'ultimo secolo si sono verificate in alcune occasioni persino delle nevicate, nel periodo giugno-agosto. Nel corso dell'anno cadono mediamente 705 millimetri di pioggia, di cui circa 90/120 al mese da novembre a marzo. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Johannesburg
Johannesburg G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 125 90 90 50 15 10 5 5 25 75 110 105 705
Giorni 14 10 11 8 3 2 1 2 4 9 13 14 91

Johannesburg, avendo un buon clima, può essere visitata tutto l'anno, escludendo forse giugno, luglio e l'inizio di agosto per il rischio di freddo. Il mese migliore è probabilmente settembre: mite, soleggiato e con poche piogge.
A nord-ovest di Johannesburg si trova il sito dell'Unesco detto "Culla dell'umanità" ("Cradle of Humankind"), dove furono ritrovati antichissimi fossili di Australopithecus africanus.
A nord di Johannesburg troviamo Pretoria, che ha un clima simile, appena più caldo che a Johannesburg a causa della quota leggermente inferiore (1.300 metri).
Kimberley, la capitale della Provincia del Capo Settentrionale, posta a 1.200 metri di quota, è caratterizzata da un'estate molto calda, e da piogge più contenute (intorno ai 435 millimetri annui), più probabili da novembre ad aprile, ma meno frequenti rispetto a Johannesburg. I mesi più piovosi sono febbraio e marzo. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Kimberley
Kimberley G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 55 65 70 45 20 15 6 11 11 30 45 60 433
Giorni 6 9 8 5 3 1 1 1 1 4 5 6 50

Per la sua posizione più meridionale, è però maggiormente esposta ai venti freddi e alle gelate notturne nel periodo maggio-settembre. Anche qui il soleggiamento è molto buono tutto l'anno, soprattutto in inverno.
Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Kimberley
Kimberley G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 17 15 11 7 3 3 5 9 12 15 17
Max (°C) 33 31 29 25 21 18 19 21 26 28 30 32

Bloemfontein, posta a 1.400 metri e a sud-est di Kimberley, è in media leggermente più fresca. Qui le gelate notturne da giugno ad agosto sono molto frequenti, ma di giorno l'aria è in genere mite e splende il sole.
Le zone più fredde dell'altopiano sono quelle meridionali, più esposte alle ondate di aria polare. Una città particolarmente fredda è Sutherland, posta nella parte sud-occidentale, nella zona arida della Great Karoo, a 1.450 metri di quota. Qui in inverno le nevicate si verificano abbastanza spesso, anche se in genere sono leggere a causa dell'aridità del clima. Il record del freddo è addirittura di -16 °C, registrato nel luglio 2003. In un anno cadono 245 mm di pioggia. Nei pressi della città, a 1.850 metri di quota, si trova il South African Astronomical Observatory, che ospita il Southern African Large Telescope (SALT): si è scelta quest'area perché i cieli sono spesso sereni e l'aria è limpida. Ecco le temperature medie di Sutherland.
Temperature medie di Sutherland
Sutherland G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 8 8 6 3 0 -1 -2 -1 0 2 5 7
Max (°C) 27 27 24 20 16 12 12 14 16 20 23 25

South African Astronomical Observatory

Ai margini meridionali e orientali dell'altopiano troviamo diverse catene montuose, le cui cime superano spesso i 2.000 metri, la più imponente delle quali è la catena dei Monti dei Draghi (Drakensberg) la cui cima più alta, di 3.482 metri, si trova però nel Lesotho. Sopra i 2.500 metri può nevicare da giugno ad agosto. Lungo la scarpata orientale, nelle provincie del Capo Orientale, del Kwa-Zulu Natal e del Mpumalanga, le piogge estive sono abbondanti, superando i 100 millimetri al mese, e il totale annuo può raggiungere i 1.000 millimetri.

Nord-est
L'estremo nord-est ha un clima più caldo rispetto all'altopiano, sia per la latitudine più bassa (siamo sul Tropico del Capricorno), sia per l'altitudine inferiore (siamo sotto i 1.000 metri sul livello del mare).
Il Parco nazionale Kruger, che ospita elefanti, leoni e altri animali della savana, si trova al confine con il Mozambico, in gran parte ad un'altitudine che va dai 300 ai 500 metri. Qui l'inverno è secco e soleggiato, con forti escursioni termiche tra la notte, quando può fare freddo (10 gradi o meno), e il giorno, quando la temperatura è piacevolmente calda, intorno ai 26/27 gradi: dunque per i safari in questo periodo conviene vestirsi a strati. L'estate è invece molto calda e umida, con possibili temporali pomeridiani.
Temperature medie di Skukuza
Skukuza G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 21 20 19 16 11 6 7 9 13 16 18 20
Max (°C) 32 32 31 29 28 26 26 27 29 30 30 32

Le piogge, scarse in inverno, diventano relativamente abbondanti in estate, a cause dei temporali pomeridiani. Il soleggiamento è comunque buono tutto l'anno. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Skukuza
Skukuza G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 95 95 70 35 15 10 10 10 25 45 65 95 565
Giorni 9 8 8 5 3 2 1 2 3 6 9 9 65

In quest'area il periodo che va da giugno ad agosto è il migliore, perché consente di evitare le piogge e il caldo afoso estivo: occorre però essere adeguatamente coperti nelle ore più fredde. A settembre e ottobre ormai fa caldo di giorno, a volte molto caldo, ma con notti piacevolmente fresche.

Kruger Park

La zona più settentrionale, lungo il fiume Limpopo al confine con lo Zimbabwe, dove si trovano il Musina Nature Reserve e il Mapungubwe National Park (l'ex Vhembe Dongola National Park), che ospitano una gran quantità di enormi baobab oltre che specie animali quali giraffe, zebre e antilopi, è particolarmente arida, e di giorno vi fa molto caldo soprattutto da novembre a febbraio, quando non manca comunque qualche rovescio pomeridiano, in genere di non rilevante entità.

La costa nord-orientale del Sudafrica, dove si trovano località come Richards Bay e Saint Lucia (ma a volte anche Durban, come è successo con la tempesta tropicale Irina nel marzo 2012), ogni tanto può essere sfiorata dai cicloni tropicali, che si formano nell'Oceano Indiano da metà novembre a maggio (ma sono più probabili da fine dicembre a metà aprile), e in genere vanno a colpire la costa del vicino Mozambico, oppure possono a volte prendere una traiettoria più meridionale dissipandosi nell'oceano: anche se fino ad ora nessun ciclone ha mai impattato direttamente la costa sudafricana, gli effetti in termini di pioggia, forti venti e onde elevate si possono far sentire anche in questa parte del Paese. I cicloni possono interessare anche il nord-est, nelle province del Limpopo e Mpumalanga, dopo essere passati sulla costa del Mozambico. In genere i danni principali si verificano in Mozambico, ma nell'entroterra sudafricano, compreso il Kruger Park, ci possono essere comunque piogge torrenziali. Un motivo in più per evitare l'estate australe, oltre al clima comunque caldo e umido che è tipico di questo periodo.

Viaggi- quando andare

E' difficile trovare un periodo che sia il migliore per tutto il Sudafrica, dal momento che vi sono diversi tipi di clima. Un periodo che rappresenta un buon compromesso tra le varie zone è la primavera, a settembre e ottobre: si potranno evitare così il freddo invernale delle montagne e degli altipiani, il caldo estivo delle zone interne e le piogge estive del settore orientale, e i cicloni tropicali che possono interessare le zone orientali in estate e autunno.
Volendo andare quando in Europa è estate, ad esempio a luglio e agosto, si dovrà mettere in conto un po' di freddo notturno nei parchi più settentrionali, che però di giorno sono miti e soleggiati, un freddo a volte intenso negli altipiani soprattutto del centro-sud, delle piogge nella zona di Città del Capo e vento lungo la costa meridionale, ma tutto sommato anche l'inverno australe è un periodo accettabile. Se va bene si riuscirà anche a fare il bagno a Durban e nella costa nord-orientale.
Come abbiamo visto, il mare è freddo lungo la costa atlantica, e gradualmente più mite procedendo dalla costa meridionale a quella orientale e nord-orientale.

In valigia - cosa portare

In inverno (giugno-agosto): per la costa occidentale e meridionale, fino a Port Elizabeth, vestiti di mezza stagione, una felpa o maglione e una giacca, impermeabile o ombrello.
Per la costa nord-orientale (v. Durban), vestiti di mezza stagione, un maglione e una giacca da mezza stagione.
Per l'altopiano centrale (v. Kimberley, Johannesburg), vestiti di mezza stagione per il giorno, ma anche maglione e giacca calda per la sera; per la parte meridionale dell'altopiano e alle quote più alte (v. Sutherland, De Aar, Bethlehem, Bloemfontein), vestiti caldi, piumino, guanti, sciarpa, berretto per la sera.
Per il nord-est (Messina, Kruger Park) e il Kalahari, vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, maglione e giacca calda per la sera.
In estate (dicembre-febbraio): per la costa occidentale a nord di Città del Capo, vestiti di mezza stagione, una felpa e una giacca leggera.
Per la costa meridionale da Città del Capo a East London, vestiti leggeri, un maglione e una giacca leggera per la sera, un foulard per la brezza; per la costa nord-orientale (v. Durban), vestiti leggeri, una felpa leggera, ombrello o impermeabile leggero.
Per l'altopiano centrale (Kimberley, Johannesburg), vestiti leggeri per il giorno, felpa o maglione e giacca leggera per la sera, cappello per il sole, impermeabile leggero o ombrello; per la parte meridionale e alle quote più alte (v. Sutherland, De Aar, Bethlehem, Bloemfontein), maglione, giacca da mezza stagione per la sera.
Per il nord-est (Messina, Kruger Park) e il Kalahari, vestiti molto leggeri, in tessuto naturale, cappello per il sole, impermeabile leggero, felpa per la sera.