Mappa di Google - Uganda

La gran parte dell'Uganda è attraversata da un altopiano che ha un'altezza variabile tra i 1.000 e i 1.200 metri, il cui clima è piacevolmente caldo, con temperature medie oscillanti tra i 21 e i 23 gradi e precipitazioni comprese tra i 1.000 e i 1.500 millimetri l'anno. Le variazioni di temperatura nel corso dell'anno sono contenute, comunque vi è un periodo più caldo da dicembre a marzo, più avvertibile al nord, e un periodo più fresco da giugno a settembre. In genere le temperature sono piacevoli, anche se qualche volta può fare molto caldo di giorno, soprattutto da dicembre ad aprile, mentre di notte può fare fresco o persino freddo a seconda della quota, per tutto l'anno.
Nel nord-ovest, intorno al Lago Alberto (le cui sponde si trovano a 620 metri) e lungo il corso del Nilo Alberto, l'altitudine scende sotto i 1.000 metri, e il caldo diventa più intenso. Anche la parte occidentale del Nilo Vittoria, dove si trovano le Cascate Murchison, scorre ad un'altitudine inferiore ai 700 metri. In altre zone invece si superano i 1.500 metri, e di notte può fare decisamente freddo.
Il periodo da dicembre a marzo, anche se in teoria sarebbe quello invernale, è il più caldo, perché vede la prevalenza delle correnti secche da nord-est, in origine provenienti dalle regioni aride del Sudan e dell'Eritrea. Invece quando in teoria sarebbe estate, prevalgono le correnti relativamente fresche da sud-est, provenienti dall'Oceano Indiano e dagli altipiani della Tanzania, almeno nella parte meridionale del Paese, mentre al nord prevalgono le correnti più umide provenienti dal Congo.
Rwenzori Mountains National Park
Per quanto riguarda le piogge, esse si verificano sotto forma di rovescio o temporale pomeridiano o serale: anche quando non portano piogge abbondanti, temporali con tuoni e fulmini possono scoppiare tutto l'anno, soprattutto al sud. In genere il periodo meno piovoso per tutto il Paese corrisponde ai mesi di gennaio a febbraio, il che costituisce un'anomalia rispetto alle zone tropicali, dove in genere la stagione secca è la meno calda. Nel resto dell'anno le piogge sono distribuite in maniera diversa a seconda delle zone: al sud, dove passa l'equatore, si osservano due periodi piovosi, da marzo a maggio (detto delle lunghe piogge) e da fine settembre a dicembre (detto delle brevi piogge), alternato con due periodi relativamente secchi (gennaio-febbraio e giugno-agosto). Questo avviene perché all'equatore il sole passa allo zenith due volte l'anno (a fine marzo e fine settembre), e per l'inerzia termica del suolo e dell'atmosfera l'effetto si trascina nelle settimane successive.
Ecco ad esempio le precipitazioni medie a Kampala, dove in un anno cadono 1.250 millimetri di pioggia.
Precipitazioni medie - Kampala
Kampala G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 70 65 130 170 120 70 65 95 110 140 150 90 1265
Giorni 5 5 10 12 11 6 5 7 9 9 8 7 94

Al centro-nord invece vi è un'unica stagione piovosa da aprile ad ottobre, e una stagione secca da dicembre a febbraio.
Ecco ad esempio le precipitazioni medie a Gulu, situata nel nord, a 1.100 metri di quota.
Precipitazioni medie - Gulu
Gulu G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 10 40 80 170 200 140 160 220 170 160 90 40 1480
Giorni 1 3 6 9 9 9 10 12 10 10 6 3 88

Le zone meno piovose sono quella sud-occidentale, al confine con il Kivu nord e il Ruanda, e quella nord-orientale: in entrambe si scende sotto i 1.000 millimetri all'anno, ma quella nord-orientale, proiettata verso le zone aride del Kenya, è più esposta al rischio di vivere periodi siccitosi.
Ecco le precipitazioni medie a Moroto, nel nord-est, a 1.400 metri di quota, dove cadono 800 mm di pioggia all'anno.
Precipitazioni medie - Moroto
Moroto G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 15 30 55 100 105 75 115 115 60 60 50 25 810
Giorni 5 7 9 14 14 11 13 13 11 13 11 6 127

Le zone più piovose sono invece quelle centro-settentrionali (regione di Gulu) e alcune sponde del Lago Vittoria, dove si toccano i 1.500 millimetri all'anno. Il Lago Vittoria, che si trova nel sud a 1.100 metri di quota, è abbastanza grande da influenzare il clima lungo le sue rive, riducendo di qualche grado l'escursione termica giornaliera, ma aumentando nel contempo l'umidità. Un altro lago di una certa importanza di trova nell'ovest, a 950 metri di quota: il Lago Eduardo.

Nella capitale Kampala, che si trova praticamente all'equatore, le temperature diurne passano dai 29 gradi del periodo gennaio-marzo ai 27 del periodo maggio-agosto, quelle notturne sono ancora più stabili, passando dai 18 ai 17 gradi. Ecco le temperature medie.
Temperature medie di Kampala
Kampala G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 18 18 18 18 18 18 17 17 17 17 18 18
Max (°C) 29 29 29 28 27 27 27 27 28 28 27 28

In Uganda sono presenti zone montuose, con vulcani e cime molto elevate. La catena del Ruwenzori si trova ad ovest al confine con la Repubblica Democratica del Congo, e culmina con il Monte Stanley, che con i suoi 5.109 metri è la terza cima più alta dell'Africa (dopo il Kilimnagiaro e il Kenya). In questa e nelle altre cime più elevate della catena, al di sopra dei 4.500 metri si trovano dei ghiacciai. Altre montagne elevate si trovano nell'est: l'Elgon alto 4.321 metri, il Moroto alto 3.083 metri, e il Kadam alto 3.063 metri. Nel sud, al confine con il Ruanda troviamo poi la catena dei Virunga, che supera i 4.000 metri con il Muhabura. Lungo i pendii montuosi si trovano le foreste nebulari, dove l'aria mite o fresca, l'umidità elevata e il soleggiamento scarso. Il Parco nazionale impenetrabile di Bwindi si trova nel sud-ovest, a quote comprese tra i 1.500 e i 2.500 metri, ed è Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, ospitando il gorilla di montagna, specie a rischio di estinzione.
Ecco le temperature medie di Kabale, situata nei pressi del parco, a 1.900 metri sul livello del mare.
Temperature medie di Kabale
Kabale G F M A M G L A S O N D
Min (°C) 11 11 11 12 12 10 9 10 11 11 12 11
Max (°C) 24 24 24 24 23 24 24 24 25 24 23 24

Come detto, il sud-ovest è una delle zone meno piovose del Paese. A Kabale cadono circa 1.000 mm di pioggia all'anno, anche se gli unici mesi decisamente secchi sono giugno e luglio. Ecco le precipitazioni medie.
Precipitazioni medie - Kabale
Kabale G F M A M G L A S O N D Anno
Prec. (mm) 65 80 115 140 100 30 20 55 100 110 115 90 1015
Giorni 8 10 13 16 10 3 2 6 11 13 16 10 116

Decisamente più elevato il Rwenzori Mountains National Park, dal momento che ospita le cime più alte della catena e di tutto il Paese.

Viaggi- quando andare

Considerando che la temperatura è abbastanza stabile e sono rari sia il gran freddo che il gran caldo, i periodi migliori per visitare l'Uganda saranno determinati dalle piogge. Gennaio e febbraio sono quasi ovunque mesi poco piovosi, e sono dunque i mesi migliori, anche se qualche rovescio è comunque possibile, soprattutto al sud e lungo i pendii montuosi occidentali, mentre di giorno può fare molto caldo soprattutto al nord e al di sotto dei mille metri. Ricordiamo che il sole equatoriale richiede una opportuna protezione, soprattutto in montagna.
Anche giugno, luglio e agosto sono mesi poco piovosi, ma soltanto al sud, dunque vanno bene se si intende visitare Kampala, il Lago Vittoria e i parchi meridionali come quello del Ruwenzori.
I mesi più piovosi al sud sono aprile, maggio, ottobre e novembre, mentre al nord vi è un unico periodo piovoso da aprile ad ottobre.
In ogni caso, sarà bene portare un maglione o una felpa per la sera, e una giacca calda per le escursioni in montagna.

In valigia - cosa portare

Tutto l'anno, per il Lago Alberto e alle quote più basse, vestiti leggeri, una felpa e una giacca leggera per la sera; per Kampala e il Lago Vittoria, vestiti leggeri per il giorno, maglione e giacca per la sera, foulard per la brezza, impermeabile leggero o ombrello; per l'altopiano a quote più alte, vestiti di mezza stagione, maglione e giacca calda, impermeabile o ombrello; per le cime montuose, vestiti caldi, giubbotto, berretto, guanti.